Vuoi iscriverti a un corso di laurea? X Prenota un colloquio

FluIDsex: un nuovo spazio di discussione per la sessualità fluida

fluIDsex-Sessualità-fluida-nuove-prospettive-di-identità-sessuale-tra-ricerca-e-riflessione-in-psicologia-SFU
Condividi

FluIDsex è uno spazio virtuale dedicato a chi vuole condividere i propri pensieri, le proprie fantasie e i propri disagi riguardanti la sfera dell’affettività e della sessualità.

La creazione di questa pagina, il cui nome si riferisce all’IDentità sessuale fluida, nasce da molteplici confronti avvenuti tra docenti e studenti: è promossa come progetto della Sigmund Freud University e trova spazio sul webjournal delle scienze psicologiche “State Of Mind”. A conferma della reale esigenza di risposte da parte dei giovani, il progetto annovera tra i suoi fondatori una laureanda in Psicologia Clinica presso la SFU, Greta Riboli.

FluIDsex è una scelta semantica che racchiude al suo interno i temi della sessualità e dell’affettività intesi come dimensioni che si esprimono sia a livello identitario, sia attraverso azioni e fantasie. Alla base del progetto c’è l’assunto che l’identità sessuale non sia una proprietà data dalla nascita, ma un processo in continuo divenire. Il processo tende idealmente all’instaurarsi di una coerente stabilità tra percezione di sé e proprio sesso biologico, identità di genere, orientamento sessuale e orientamento affettivo. Il concetto di sessualità fluida consente di superare una visione categoriale dell’identità sessuale, dando a chiunque la possibilità di sperimentare la bellezza di trovare se stessi, al di là delle categorie pre-esistenti.

Le richieste potranno essere inoltrate tramite un form e ad esse sarà successivamente data risposta sulla “rubrica” FluIDsex.