Vuoi iscriverti a un corso di laurea? X Prenota un colloquio

Università in diretta

Open Day Psicologia Università Sigmund Freud Milano
Condividi

In occasione dell’Open Day del 10 novembre u.s., la sede milanese della Sigmund Freud University si presenta in diretta con una sperimentazione delle live di Facebook e inaugura così una modalità destinata a diventare di routine: la prima “giornata aperta” per l’a.a. 2017-18 si rende disponibile anche per gli assenti che, se interessati, potranno viverla in qualsiasi momento con un semplice click.

Il programma della giornata si presenta fitto di appuntamenti: si apre con la presentazione dell’Università (ing. F. Saltini, prof. G. Caselli), dunque la storia dell’ateneo, i percorsi offerti, le caratteristiche dell’insegnamento, i soggiorni all’estero, gli sbocchi professionali:

 

Presentazione dell’Università a cura dell’ing. F. Saltini

 

Presentazione del corso di studi a cura del prof. G. Caselli

 

Seguono tre lezioni (prof. S. Scaini, I disturbi d’ansia in età evolutiva; prof. A. Oppo, Psicologia in pratica: dal laboratorio all’esperienza; prof. R. Borlimi, Perché ho l’ansia?) che non solo raccontano specifici contenuti, ma offrono ai giovani presenti un esempio pratico delle modalità di insegnamento della Sigmund Freud University: un approccio che, fin dall’inizio, accosta ai contenuti teorici una immediata traduzione pratica, perché anche i giovani laureati alla triennale possano velocemente ed efficacemente inserirsi nel mondo del lavoro.

Prof.ssa S. Scaini, I disturbi d’ansia in età evolutiva: i bambini possono essere afflitti da diverse forme di ansia, una delle quali è la c.d. ansia sociale, che si manifesta come una paura marcata e persistente rispetto a una situazione sociale o a una prestazione richiesta. Dal punto di vista medico è una patologia che non emerge, anche se affligge molti bambini:

Prof.ssa S. Scaini, I disturbi d’ansia in età evolutiva

Prof.ssa R. Borlimi, Perché ho l’ansia?: l’ansia, che affligge molti di noi sotto diverse forme, è comunemente ritenuta un nemico dal quale guardarsi: ma in realtà l’ansia, che ci fa stare male, è una condizione utile che, in situazioni di minaccia, ci rende particolarmente attenti e ci permette di gestire al meglio il pericolo nel quale ci troviamo:

Prof.ssa R. Borlimi, Perché ho l’ansia?

Silvia Cariati

 

PROSSIMI OPEN DAY:

 

ARTICOLI RECENTI:
Psicologo o psicoterapeuta? È opportuno fare chiarezza
Università, una scelta difficile
Uno psicologo internazionale