Test d’ingresso e prove di ammissione: l’accesso alla facoltà di Psicologia

test ingresso accesso psicologia
Condividi

Per iscriversi al Corso di Laurea Triennale in Psicologia o al Corso di Laurea Magistrale in Psicologia alla Sigmund Freud University non è necessario superare delle prove selettive scritte, ma si deve sostenere un colloquio individuale. Questa scelta nasce dalla nostra concezione dello studio universitario, dove lo studente è messo nelle condizioni di confrontarsi in maniera pratica con gli aspetti della professione. Il percorso formativo è infatti costituito al 40% da esercitazioni che comprendono simulazioni, workshop, lavori individuali e di gruppo.

 

Test d’ingresso per Psicologia: come funziona in Italia

Per iscriversi a psicologia in Italia è richiesto quasi ovunque il superamento di un test d’ammissione e cioè di prove scritte composte da domande di cultura generale e da test logico-matematici. Quasi tutte le facoltà di psicologia seguono questo metodo, con vari gradi di selettività in base al numero delle domande sul numero programmato di posti disponibili. Condizione indispensabile comune a tutte le iscrizioni a psicologia, naturalmente, è aver conseguito un diploma di maturità valido in Italia.

Questo tipo di modalità di selezione ha naturalmente la sua logica e i suoi vantaggi, ma ha anche il limite di una forte standardizzazione che in alcuni casi può oscurare le reali capacità e competenze del candidato.

 

Test d’ingresso? No, colloquio individuale d’ammissione: l’approccio SFU

La Sigmund Freud University di Milano ha scelto di sostituire il test d’ingresso con un colloquio individuale d’ammissione: un’intervista personale in cui si valuta l’interesse per le discipline psicologiche del candidato, la sua cultura generale e, soprattutto, il potenziale che sarà in grado di esprimere. Il futuro studente viene cioè valutato a tutto tondo come persona, dandogli la possibilità di esporre al meglio e senza ansie da esame tutte le sue motivazioni e potenzialità.

Per quanto riguarda la conoscenza della lingua inglese, si può consegnare un certificato di livello uguale o superiore al livello B1 rilasciato esclusivamente dal Cambridge o British Council, oppure sostenere un test di inglese in occasione del colloquio. Precondizione indispensabile per accedere ai colloqui, anche in questo caso, è aver conseguito un diploma di maturità valido in Italia, della durata di cinque anni o quattro anni più uno integrativo.

Per prenotare un colloquio o per avere ulteriori informazioni puoi chiamare lo 02-83241854, scrivere a segreteria@milano-sfu.it o utilizzare il bottone sottostante.

 
ARTICOLI SIMILI:
Lavorare con l’animo umano: il mestiere dello psicologo
Laurea Magistrale in Psicologia: quale scegliere