Aspetti legali e deontologici in psicologia






Hours: 15
CFU: 1

OBIETTIVO DEL CORSO

La professione dello psicologo, dall’emanazione della Legge di Ordinamento n.56 del 1989 e’ molto cambiata, di pari passo con il mutamento sociale e lo sviluppo scientifico e tecnologico, e i suoi ambiti di studio ed applicativi sono molto più variegati rispetto al passato.

La complessità in cui siamo immersi come categoria professionale richiede competenze sempre più specifiche non solo relative alla teoria e alla tecnica, ma anche alla consapevolezza etica.

Il corso vuole offrire agli studenti di psicologia una panoramica sulle principali questioni etiche affrontate a partire dal racconto dell’esperienza di chi affronta quotidianamente contesti professionali di natura pubblica o privata nei quali il richiamo all’assunzione di responsabilità professionale è costante.

 

PROGRAMMA DEL CORSO

La Legge n.56/89 di Ordinamento della professione
Il Codice deontologico e la sua applicazione agli ambiti clinico,minorile,salute e sociale
La Deontologia applicata all’arbitro psico-criminologico e forense

 

BIBLIOGRAFIA

Calvi,E.Presutti,M. Zara,G. Lo psicologo tra l’essere e il fare. Problemi di deontologia applicata alla professione psicologica. Ed.Publiedit

Zara,G. Presutti,M. Calvi,E. Deontologia psicologica in ambito psicocriminologico,forense e della ricerca. Ed.Publiedit,2016

Autori vari. Etica,competenza ,buone prassi. Lo psicologo nella società di oggi. Ed.Raffaello Cortina 2013

 

ultimo aggiornamento:
agosto 2018

 

Docenti

Marisa Zipoli - Sigmund Freud University

Zipoli Marisa

Psicologa, Psicoterapeuta