Storia dei paradigmi della psicologia I

Condividi





Hours: 30
CFU: 3

Descrizione del corso

Il corso si propone di offrire allo studente uno scenario introduttivo della storia della psicologia affrontando le scuole di pensiero che si sono avvicendate nel panorama internazionale a partire dalla seconda metà dell’800.

La storia della psicologia come disciplina indipendente ha circa 150 anni, ma la storia di interrogarsi sull’origine dell’anima e della coscienza è contrassegnata da almeno due millenni di psicologia filosofica. La transizione del discorso psicologico da colta speculazione filosofica a sapere scientifico è tutt’altro che lineare e incapace di dispiegarsi in modo condiviso e unanimemente accettato attorno ad un nucleo fondamentale di principi teorici e metodologici.

L’approccio storico permetterà agli studenti di riflettere sui problemi epistemologici insiti nella ricerca scientifica in psicologia attraverso lo studio delle principali correnti di pensiero: strutturalismo; la tradizione fenomenologica e la teoria della forma; la prospettiva psicodinamica e la psicoanalisi; il funzionalismo e la prospettiva comportamentista; la riflessologia e la scuola storico-culturale; il cognitivismo e le neuroscienze.

Durante il corso gli studenti potranno imparare a valutare criticamente le principali tradizioni di ricerca psicologica e impareranno a cogliere il valore delle analisi concettuali proposte alla luce delle variabili contestuali maggiormente rilevanti (aspetti sociali, politici e culturali).

Saranno infine affrontati alcuni temi di natura scientifica ed epistemologica che alimentano le sfide della psicologia contemporanea: il rapporto complesso tra psicologia sperimentale e psicologia applicata; tra laboratorio e ambulatorio; la visione internalista e quella esternalista nel dibattito scientifico attuale; la progressiva trasformazione di stampo tecnocratico della nostra società.

 Indice dettagliato del programma

  • L’importanza dello studio della storia della psicologia: dalla psicologia filosofica alla psicologia scientifica
  • La fiscalizzazione del mentale: Psicofisica e psicologia fisiologica
  • La psicologia europea e la nascita della psicologia sperimentale: Wilhelm Wundt
  • Lo sviluppo della psicologia empirica e l’affermarsi della psicologia fenomenologica: Franz Brentano
  • La scuola della Gestalt
  • L’affermarsi degli aspetti dinamici su quelli strutturali della psiche: la Psicoanalisi
  • La psicologia nord-americana: Funzionalismo e Strutturalismo
  • Nascita e sviluppo del Comportamentismo
  • La psicologia sovietica: Riflessologia e Scuola Storico-Culturale
  • La prospettiva cognitivista e le scienze cognitive

Bibliografia

– Mecacci, L. (2019). Storia della psicologia del Novecento. Roma-Bari: Laterza, cap. I; cap. II (paragrafi 1, 3); cap. III (paragrafi 1, 2, 3, 4, 5, 6); cap. IV (paragrafi 1, 2, 3, 4, 5); cap. V (paragrafi 1, 2, 3, 4, 5, 7, 8); cap. VI (paragrafi 1, 2, 3)

– Slide del docente relative al corso di insegnamento

Testi di approfondimento (facoltativi):

– Legrenzi, P., & Umiltà, C. (2009). Neuro-mania: il cervello non spiega chi siamo. Il mulino.

– Manzotti, R., & Tagliasco, V. (2001). Coscienza e realtà: una teoria della coscienza per costruttori e studiosi di menti e cervelli. Il mulino.

Modalità d’esame 

– L’esame consiste in una prova scritta articolata in una parte con domande a scelta multipla e una parte con domande aperte

– Possibilità di sostenere una prova orale facoltativa ai fini del miglioramento del voto solo da parte di chi raggiunge la sufficienza all’esaminazione scritta

 

ultimo aggiornamento: ottobre 2019

Docenti

Carnevali Davide

Psicoterapeuta, Dottore di ricerca (Ph.D.) e Analista del comportamento certificato (BCBA).